{Free eBook} Jesse James delle due sicilie (Francesco Grasso L'ingegnere delle Storie)Author Francesco Grasso – Hometrainer-tests.de

RACCONTO LUNGOpagine NARRATIVA E se nelil famigerato Jesse James si fosse schierato a fianco degli ex borbonici Alla caduta del Regno delle Due Sicilie, militari del disciolto esercito borbonico attraversarono lAtlantico come volontari e andarono a costituire il battaglione Italian Guards dellarmata della Louisiana Tra i borbonici che rimasero in patria, parecchi presero la via dei monti e diedero vita al conflitto che la Storia definisce sbrigativamente brigantaggio meridionale Il neonato Regno dItalia impieg anni per soffocare la rivolta del Sud, e vi riusc anche grazie al fatto che gli insorti non trovarono mai un condottiero capace di unirli in battaglia Jesse James, soldato confederato, al termine della Guerra di Secessione americana si diede al banditismo Divent in breve licona del rancore del Sud sconfitto verso larroganza del Nord vincitore Fu ucciso a tradimento, da un membro della sua stessa banda, nelCosa sarebbe accaduto, invece, se avesse seguito i suoi commilitoni italiani, tornati a casa al di qua dellOceano Francesco Grasso, ingegnere di origine siciliana, vive e lavora a Roma Scrittore eclettico, ha esordito nel campo della fantascienza, ma negli anni ha pubblicato anche thriller, horror, fantasy, narrativa storica e umoristica Tra i suoi romanzi Ai due lati del muroela rivolta Mondadori , Il baratto Perseo , Enea Stampa Alternativa , Il re bianco del Madagascare La moglie di Dio Ensemble , Come un brivido nel mare Delos Digital , Il matematico che sfid Roma EdizioniLe sue opere hanno avuto numerosi riconoscimenti letterari, tra cui due premi Urania Una sua sceneggiatura cinematografica giunta in finale al premio Solinas


1 thoughts on “Jesse James delle due sicilie (Francesco Grasso L'ingegnere delle Storie)

  1. antonio imbalzano antonio imbalzano says:

    Un tuffo nel passato a ricordare un po le radici della nostra storia Le ribellioni di chi ha visto invadere le proprie terre.